(CONTATORI)

22.3.07

A PROPOSITO DI PITTURA ...

Dopo la comunicazione di servizio sulla Vodafone sulla quale glisso per non creare una facile polemica, vorrei passare a qualcosa di sicuramente piu' piacevole e distensivo e mostrarvi qualche acquerello che ho fatto un paio di anni fa.
Mi è sempre piaciuto dipingere, ho iniziato a disegnare a scuola e ho scoperto una certa inclinazione, e mi ricordo che quando in estate andavo dai miei nonni in Liguria, passavo ore ed ore ad osservare mio nonno che dipingeva....Autodidatta anche lui, sceglieva l'immagine (che solitamente raffigurava o la vecchia Milano o scene di caccia o Madonne) e con un lavoro di infinita pazienza trasferiva il disegno sulla tela ingrandendolo con il pantografo (che ho anche io a casa). Poi iniziava a dipingere con i colori ad olio mischiandoli all'infinito...e io probabilmente ho imparato in questo periodo a conoscere i colori e ad ottenere le sfumature necessarie per rendere il piu' possibile il dipinto simile all'originale.
Poi ho iniziato anche io ad appassionarmi e a dipingere quadri ad olio ma come sempre nel tempo ho perso un po' l'abitudine e ho messo da parte tele, pennelli e colori. Diciamo che ho sempre in qualche modo esercitato "l'arte" perchè se non ad olio ho dipinto su ceramica, su stoffa e alla fine un po' tutti gli hobby (a parte il ricamo) richiedono un po' di disegno e pittura.
Fino a qualche anno fa dove si è fatta prepotente la voglia di fare un corso di acquerello ...tecnica che mi ha sempre affascinato ma che non avevo mai provato.
Allora mi sono iscritta ad una scuola serale a Sesto e sono partita.
Ma avendo la base di olio che diffffffiiiicccccile che è stato (e che è)!!! Le tecniche si può dire che sono proprio agli antipodi: in una si stratifica, si ripassa, si sfuma, si corregge e ci si impiega molto tempo....nell'altra si macchia e bona...Non è permesso errore, non si ripassa per correggere ma eventualmente per scurire, si sfrutta il bianco del foglio e le trasparenze...insomma tutta un'altra cosa e molto veloce! Pero' che bello! E anche se alla fine non mi sono trovata benissimo con il metodo che usava quell'insegnante, devo dire che da alcune cosette realizzate a casa che qualcosa mi è entrato in zucca. Mi piacerebbe pero' riprovare con un altro insegnante e un altro metodo... magari sarà piu' facile!

Un faro che ho dipinto in ufficio durante l'intervallo!!!!



Una veduta di un lungolago:



Un paesaggio inventato:



Dune di sabbia con castello:



Veduta di Venezia:



Devo dire che ogni tanto mi manca dipingere ma riprendere così dopo tanto tempo non è molto facile. Magari un corso a ottobre potrei iniziarlo...vediamo!!

Un ultima cosa volevo dire: il fatto di fare un corso o comunque di avvicinarsi al mondo della pittura e di studiare con la pratica come si accostano, sfumano e mischiano i colori, la trovo una cosa di fondamentale importanza per chi si cimenta nelle arti creative di qualsiasi genere. Molte persone hanno innato un certo gusto nell'abbinare i colori e nell'accorstare stoffe o generi anche molto diversi senza creare cose strampalate...Certi altri no. Cioè è importante essere consapevoli del risultato: se si vuole ottenere un effetto armonico, rilassante e pacato si devono utilizzare certi colori e abbinamenti. Se si vuole creare un effetto squillante, chiassoso e d'effetto altri. Per ottenere questo trovo che il percorso della pittura aiuti tantissimo... Forse sono esagerata io, ma volevo sapere cosa ne pensate voi.
Un bacione acquarellato a tutti!!!

Etichette:

9 Comments:

At 12:08 PM, Anonymous Paola said...

Brava :-)
Anche io mi divertivo a spennellare ad olio, magari qualche giorno, se trovo il coraggio, posto anche io qualcosa!
A proposito di abbinamenti...finalmente hai cambiato sfondo, quello precedente mi inquietava :-O Questo è carino, fresco e allegro :-)
Puntini.

 
At 12:44 PM, Blogger Monica said...

Che dire...molto belli mi piacciono adoro gli acquarelli...io avrei voluto iniziare un corso quest'anno poi per varie ragioni ho rinunciato ma chissà che in ottobre...magari così poi ci sosteniamo a vicenda è bellissima la condivisione di queste cose...brava non lasciare colori e pennelli da soli mi raccomando!!!
Bacio
Monica

 
At 2:04 PM, Blogger fiore_labs said...

Concordo con Monica..... è tutto stupendo, non lasciare davvero da parte colori e pennelli!!!
Un bacione
Fiore

 
At 2:24 PM, Blogger Barby said...

Paola: dai, dai, facci vedere i tuoi oliiiii! Per lo sfondo, purtroppo sono un po' legata ai colori iniziali per rendere leggibili le scritte (a meno di rivoluzionare tutto ma non è che abbia molta voglia!)...Per cui la scelta del blu scuro è un po' obbligata, anche se alla fine lo trovo rilassante. Sono contenta che i cuoricini ti piacciano, anche io li trovo carini nonostante il colore scuro.
Monica: dai che ad ottobre tutte a spennellare!!! Beh, come dicevo i pennelli sono sempre all'opera per un motivo o per l'altro...
Fiore:io sono fatta così, per un po' mollo poi mi viene la nostalgia e riprendo!
Grazie a tutte per i complimenti, Sapete come fanno bene!
bacioni e alla prossima pennellata!

 
At 7:23 PM, Anonymous Patrizia said...

Belli i tuoi acquarelli!!! Io invidio moltissimo coloro che sanno dipingere, qualunque tecnica usino!!! Io non sò neppure tenere una matita in mano: e pensare che mio papà sà dipingere, scrive da Dio e suona ancora meglio!!! Pensa: siamo due sorelle, io non sono buona ad una cippa, non ho orecchio musicale e sono stonata, non sò disegnare e mi barcameno con la scrittura, mia sorella invece ha la capacità straordinaria di saper far tutto!!!! Però io, almeno questo, ho gusto negli abbinamenti e apprezzo le cose belle e i tuoi disegni sono stu-pen-di!!! Brava, non mollare e facci vedere altri tuoi capolavori!!!
Un bacio
Patty

 
At 11:11 AM, Blogger Denise said...

Bellissimi, adoro gli acquarelli ed i tuoi in particolare, danno una sensazione di relax, una cosa che io ricerco sempre anche nei ricami, la casa per me deve infondere rilassatezza e benessere.
Non smettere mai, mi raccomando :)
Un abbraccio

 
At 11:25 AM, Blogger Barby said...

Patrizia: al corso di disegno c'erano persone che come te dicevano di non saper tenere la matita in mano...devi vedere le cose che hanno tirato fuori a fine corso!!! Credo che se si è guidati da persone giuste riescano tutti ad esprimere con il disegno o la pittura cose bellissime...Poi daaai tu l'hai nel Dna!!! Che bello vivere in un ambiente così "artistico"!!
Denise: carina come sempre, in effetti a me dipingere fa proprio quell'effetto, si vede che un po' di quiete interiore la lascio anche sulla carta! Credo proprio che presto tornero' a rispolverare le vecchie passioni, mi state invogliando! (gia' con il punto croce e il patchwork ci siete riuscite!!)
Baciotti
Barby

 
At 1:18 PM, Blogger Gorgoglio said...

Hai davvero le mani d'oro se penso che io non so nemmeno tenere in mano la matita...mi consolo con l'ago :)

 
At 3:55 PM, Anonymous barbara said...

Allora...il mio preferito, se posso dirlo è quello con le dune di sabbia!Non chiedermi perchè, non lo so, ma so solo...che l'occhio si è fermato "lì"!!! se poi aggiungiamo che io.... possiedo....una delle tue opere...bhè, mi sento estremamanete fortunata e lusingata! se devi continuare???? MA TI PARE UNA DOMANDA DA FARE??? certooooooooooooooo!!! bacio!

 

Posta un commento

<< Home

Pericardial Mesothelioma
cursore:
Free Cursors