(CONTATORI)

11.12.06

FIERA ARTIGIANATO E O'BEJ O'BEJ E VITTIME DELLO SHOPPING

Eccomi con il resoconto della settimana fieristica...Si perchè ogni anno qui a Milano la settimana dell'Immacolata e di sant'Ambrogio si anima con mercatini e fiere di ogni tipo...E allora: " venghino siori venghino .... le occasioni per spendere soldi si moltippplicanoooo"...
E io tutti gli anni mi prendo dei giorni di ferie per fare le cose con calma e pensare ai regali di Natale possibilmente senza la mega ressa dei giorni festivi.
Premetto che per la prima volta quest'anno hanno rivoluzionato la Fiera dell'Artigianato. Hanno cambiato l'entrata, hanno cambiato i padiglioni e di conseguenza tutti i miei riferimenti faticosamente conquistati negli anni!!!
Quindi sapendo gia' del disorientamento che mi avrebbe colto appena entrata mi sono armata di santo coraggio e sono partita lunedì alle 14.30 (giorni feriali apertura ore 15)con la mia macchinina, il mio trolley, le mie scarpe da ginnastica, la mia bottiglietta d'acqua alla volta della FIERA.
Dopo aver trovato immediatamente parcheggio di fronte all'entrata (eh, con 10 euri di forfait parcheggio vorrei anche vedere....) e mi sono avventurata all'interno.
Beh, per chi non l'ha mai visitata penso che sia come il paese dei balocchi, anzi molto dippiu'!!! E per l'ennesima volta vi consiglio di prendere un giorno di ferie e avventurarvi nei meandri del puro piacere shoppinghifero anche se per me è stato un secondo lavoro ritrovare quello che cercavo. Si perchè è vero che vado anche per curiosare, per vedere se ci sono novita', per trascorrere un po' di ore con la bocca semiaperta a mo' di hangar per le mosche, ma ho i miei appuntamenti fissi ormai da anni, i miei rituali prenatalizi, le mie routine: le stoffe provenzali che costano meno che in Provenza e sono bellisssssime, le essenze da mettere negli umidificatori, il balsamo di tigre e la cremina puzzolente fantastica per la cervicale, i tartufi dolci con le nocciole, mandorle, caffe'....il dolce ungherese .... E se non trovo tutte queste cose poi inevitabilmente mi si sconvolge l'anno seguente!!!ORROREEEEEE!!!!
Dopo 20 minuti di girovagare scomposto in Europa per capire chi ero e dove mi trovavo (e molto prima che riuscissi nell'intento) mi suona il cellulare: mio zio...
- Ciao, sono in fiera...
- Ciao, anche io
- Senti, sto guardando i ciondoli di ambra e......Anche tu in fiera????
- Si, sono arrivata da poco
- Ah, beh volevo regalare un ciondolo d'ambra ad un'amica ma volevo sapere se poi riuscivi a farci qualcosa
- Cosa intendi, vuoi la catenina o il cordino per infilarcelo?
- Noooo, intendevo se riuscivi a fare una collana con pietre dure, non so, un po' elaborata e metterlo come ciondolo centrale
-....................mah, partiamo dal presupposto che l'ambra è gia' particolare di per sè, o l'abbini all'ambra o bisogna studiare bene prima di mettere a casaccio delle pietre.
- Ma dove sei di preciso?
- Mah, vedo una scala mobile qui davanti, prima ero su al 9, sono scesa credo di essere al 10
- Allora stai lì che ti raggiungo così ti faccio vedere...
- Va bene.....................
Ed intanto pensavo. Fai che non arrivi la bolgia, fai che nonostante lo stacchetto riesca a girare tutto bene....Passano 15 minuti
Drinnnnnn
- Ciao, ma dove sei, qui c'è una scala mobile ma non ti vedo.
- Ma sono qui davanti
- Anche io ma non ti vedo
- C'è un tipo con il giubbetto giallo che da' le indicazioni
- si, e ha una radiolina
- Si ed ha i baffi e i capelli bianchi
- No, non è lui.....Aspetta che chiedo: scusi, ma c'è un'altra scala mobile?
....................
- Ma sei sicura che sei la padiglione 10?
- Boh, credo, non c'è scritto da nessuna parte.
Poi l'illuminazione:
- Di che colore è il tuo pavimento?
- azzurrino
- Ecco il mio è giallo, forse non sono al 10 ma all'8!!!
- Ma alloraaaaaaa mi dici che sei al 10 ....
- Ok, vengo io da te.
Dopo altri 10 minuti c'è il randevouz.
- Ciao, dobbiamo andare al padiglione 7 perchè volevo farti vedere il ciondolo
E io a spiegare che non era il caso di fare un miscios di pietre, che se il ciondolo era gia' grosso doveva essere valorizzato da solo.....
Insomma per farla breve arriviamo al 7 che ovviamente era a due passi dalla mia scala mobile, vediamo il ciondolo (molto bello nonostante non ami l'ambra) ma non riesco nell'intento di convincere lo zio che era meglio per tutti se gli facevo un semplice cordoncino e bon.
Allora ci lasciamo dopo una quarantina di minuti di ulteriore disorientamento con lui che mi dice che ci pensava ( e che ovviamente non l'ha poi comprato con ritorno in fiera il giovedì e con un successivo silenzio che mi preoccupa....!!!) e io devo ritornare da dove mi ero fermata per non creaare ulteriore casino.
insomma trovo le stoffe provenzali ma...delusioneeeeee sono uguali a quelle che ho gia'...NIENTE!
Poi vagolo e trovo degli stand tipo questi:



Pupazzi a gogo:



Un misto frutta:



Uno stand feltroso



Un albero feltroso



I miei angioleeeeetttti vi ricordate??????



Poi una pausa di 15 minuti nei quali ho magnato con un gusto inimmaginabile un dolce ungherese dal nome impronunciabile ma buonissimo (dentro è vuoto): una specie di cannoncino gigante e caldo al sapore di cremonese croccante fuori e morbido dentro, ricoperto di granella di noci....una libidine!



E poi sono ripartita alla volta degli stand dell'extra Europa dove pensavo di trovare molte piu' cosette per la bigiotteria, e dove ho lasciato il cuore ad uno specchio marocchino bellissimo, poi della Lombardia e dell'Europa. Non ho trovato il balsamo di tigre perchè non li hanno fatti andare dicendo che il loro non era artigianato ( mah ) ma ho ritrovato l'olandese che vende i bulbi. Insomma il bilancio dei morti e dei feriti è stato:

6 ore di camminata
ciondolini in argento
3 fili di perle di cui vedrete presto le varie applicazioni
bulbi di amarillus
borse strane per la spesa

Poi ieri pomeriggio visto che il tempo si è rimesso dopo una settimana di pioggia mi sono avventurata agli O'Bej O'Bej. Anche loro con ubicazione nuova (intorno al Castello Sforzesco) ma con un casino di gente inimmaginabile. Niente di chè, vittime ancora meno che alla Fiera:

2 sciarpe
2 rami di pino e meline e melogranini finti per le composizioni della mamma.

E quando uno meno se lo aspetta e soprattutto dopo che ha fatto due conti e decide di chiudere il portafogli almeno per una settimana, oggi venditona di libri al cral aziendale... vittime:

- LE NEBBIE DI AVALON (da Euro 19.60 a 5)
- IL PREDATORE DI MAGIA (da Euro 18 a 4)
- LE RAGAZZE (da Euro 17.50 a 4)
- .......... non posso dirlo perchè è un regalo!

Insomma non posso stare un attimo tranquilla ma come posso resistere, come? Senza contare che anche Silvia (l'autrice del gatto) ne ha presi 7 o 8 e pensate che non ci sia spaccio poi???? Alla fine è una gara a che ne compra e ne legge di piu'...Che botte di cultura eh? Beh devo dire che l'acquisto di libri fatta in questo modo è quella che preferisco: non so quasi cosa compro perchè non c'è tempo di star lì a pensarci su troppo, e così si scoprono ciofeche e gioiellini!!!

Uffff per oggi basta scrivere ma ne ho eh???!!!!

RICORDATEVI LE FOTOOOOOOO

Baciussss

Etichette:

8 Comments:

At 3:59 PM, Anonymous Anonimo said...

HI HI HI....lo sapevo che avresti comprato anche tu i libri!!! Non volevo essere sola a sentirmi in colpa per aver speso ancora gli eurini!!!...comunque ti ricordo che la vendita dura una settimana... e poi...non aiutiamo dei gatti con l'acquisto????
Come siamo altruiste noi!!!!
Besos
Si

 
At 6:11 PM, Blogger Barby said...

Noooo non sia mai! Sono sempre disponibile a sacrificarmi per una giusta causa! Lo so che la vendita dura tutta la settimana, non tentarmi ulteriormente!!! Tanto lo so che ci ricaschero'... ma per i gatti eh???!!!!!
Ciauuu

 
At 7:09 AM, Anonymous barbara said...

Io, mi sarei buttata con...tuffo carpiato, in mezzo a tutte quelel meraviglie!! Mica lo sapevo che "da te" c'era una fiera così strepitosa!!!Altro che un giono di ferie!!! A me, ne servirebbero 3, o 4, per guardare tuttttttttttttte quelel meraviglie!!! Mi ha molto incuriosito, quella cosa strana che hai mangiato!!!doveva essere buonissima!! baci!

 
At 8:59 AM, Blogger Barby said...

E' da parecchi anni che la fanno perchè riscuote parecchio successo e poi anche se fa freddo lì dentro sembra sempre di essere ai Caraibi!!! Per l'anno prossimo ti aspetto allora, secondo me bivaccherai all'interno per una settimana...IHIHIH
Comunque il "robo" cannoncinoidale era fantastico, varrebbe la pena venire anche solo per quello!
Bacius

 
At 3:08 PM, Anonymous barbara said...

ok, ci sto!
Ma, vero che me lo ricorderai un pò prima??? così mi organizzo!!!Per il bivacco, ci sto!!! Mi piacciono tanto queste cose!!! zizi!baci!

 
At 3:36 PM, Blogger Barby said...

Cerrrtoooooo appena pubblicano le date faro' un post dedicato con tanto di invito ufficiale a chi vorra' lustrarsi la vista! Per il bivacco se ci organizziamo a casa mia va bene lo stesso o vuoi a tutti i costi dormire dentro la fiera così sei in pole position per l'invasione barbarica (mai termine così azzeccato!!!).
Ciaooo

 
At 9:58 AM, Anonymous Anonimo said...

Ci sono stata martedi 02/12/08 in treno passante ferroviario fermata RHO-fiera.
Veramente da fare il treno è comodissimo e scendi direttamente in fiera senza ombrello.
Le segnalazioni sono chiare.
La fiera l'ho trovata carinissima ed uscendo la sera ho visto la vela illuminata con specchio d'acqua, sembrava di essere a Dubai.
Andateci ne vale la pena, mi ci sono orientata pure io che sono un'ameba.
C'è da perdersi in una bancarella sola ma ce ne sono centinaia... il paese dei balocchi per adulti, ci vorrebbe la borsa piena di euroooooooo
Sapete che vi dico?
Giovedi ci torno e mi faccio solo l'europa ma bene bene senza seguire l'amica, ci ritroviamo al bar è la cosa migliore, altrimenti si passa il tempo a cellularsi e cercarsi.
Un sorriso e buone compere a tutti.
Carla

 
At 10:00 AM, Anonymous Anonimo said...

dimenticavo assaggerò sicuramente il dolce ungherse che avete detto, sono golosissima, ma voi assaggiate i cannoli siciliani mmmhhhhh libidine.
Sempre Carla

 

Posta un commento

<< Home

Pericardial Mesothelioma
cursore:
Free Cursors